Informativa breve sull'utilizzo dei Cookies Ti informiamo che su questo sito utilizziamo cookies tecnici che consentono agli utenti di navigare correttamente, utilizzarne tutte le funzionalità ed accedere ad aree sicure. Utilizziamo altri cookies che ci servono per ottimizzare e migliorare il sito e che ci consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Le informazioni sono sempre raccolte in forma anonima. Per saperne di più leggi la nostra informativa estesa.
  • ganoderma ganoderma-text IN CINA LA CONOSCONO
    DA MIGLIAIA D'ANNI
    COME UNA PIANTA OFFICINALE MOLTO EFFICACE.
    UNA PIANTA OFFICINALE
    CHE NON HA EFFETTI COLLATERALI
    ANCHE SE CONSUMATA A LUNGO.
    MIGLIORA LO STATO GENERALE
    E LA CAPACITÀ AUTOCURATIVA DELL'ORGANISMO
  • ganoderma ONE DRAGON MODEL DALLA PRODUZIONE ALLA VENDITA
    TUTTO IL PROCESSO
    È CONTROLLATO DALL'AZIENDA.
  • ganoderma REALIZZA
    I TUOI SOGNI CON LA DXN!
    PRENDITI CURA DEL TUO BENESSERE! RAGGIUNGI L'INDIPENDENZA ECONOMICA! OTTIENI UN TENORE DI VITA
    PIÙ ALTO!
    REALIZZATI!
video ASSOCIATI
ORA!
2017 dicembre
lun mar mer gio ven sab dom

 

 

 

 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

 

 

Iscriviti alla Newsletter

Nome:

E-mail:

Informazioni sui Prodotti
Opportunitá di lavoro

e digita il testo visibile sull'immagine!

captcha
Ne vorrei un altro!

Ti richiamiamo!

Se preferisci parlare personalmente con me o con un mio collaboratore di quest'attività scrivi qui
Il tuo nome:

 

Please enter your country code next to your phone number!

il tuo numero di telefono:

 

o il tuo nome skype:

 

o il tuo indirizzo di posta elettronica:

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell'articolo 13 del Dlgs. 196/2003,i dati personali a noi conferiti in occasione di rapporti commerciali e/ o in occasione di attivitá promozionali o di rapporti derivanti dall'utilizzazione dei nostri servizi, oppure finalizatti alla presentazione di offerte o nella formazione di rapporti contrattuali sono oggetto, da parte Nostra, di trattamento informatico o manuale. Gli stessi dati, per facilitare i rapporti di comunicazione e scambio di informazioni all'interno della forza vendite, possono essere divulgati a terzi. I dati e foto personali, compresi i volumi di fatturati presenti all'azienda, possono essere divulgati a mezzo di riviste aziendali, pubblicazioni pubblicitarie, classifiche commerciali nell'ambito di riunioni e congressi organizatti per motivazione ed incentivazione del settore commerciale. Il titolare del trattamento é l'Azienda DXN ITALY SRL, il nostro responsabile del trattamento é il Sig. Giuseppe Girlando email giuseppe.girlando@dxnitaly.com. Per ulteriori informazioni sull” utilizzo dei propri dati personali e per richiedere o cisionare il testo integrale dell'informativa consultare il sito www.dxnitaly.com o richiederia al numero 06.86206957. In merito a quanto sopra esposto competono i diritti di cui all'articolo 7 del Digs.196/2003, pubblicato nel S.O. 123 alla G.U. 29.07.2003 n. 174.
DXN Italy Srl.
Via Tigrè 56/58, 00199 Roma
P.Iva/C.F. 12452161008

 

e digita il testo visibile sull'immagine!

captcha
Ne voglio un altro!

 

apr

27

benefici e proprieta del Cordyceps sinensis

27. aprile 2016 mercoledì

Benefici e Proprieta del

Cordyceps sinensis

 

 

Che cosa è il cordyceps:

 

Fungo parassita di un lepidottero della famiglia delle Hepialidae, di cui invade progressivamente la larva affondata nel terreno. Originario dell’altopiano tibetano (regione Qinghai) può crescere fino a 5000 metri di altezza.


Il nome Cordyceps deriva dall’unione delle due parole latine “cord” (pianta) e “ceps” (testa), esplicito richiamo alla forma che assume fuoriuscendo dalla larva mummificata di un lepidottero, generalmente Hepialus armoricanus. Per questo motivo è conosciuto anche con il nome “Winter-worm summer-grass”, cioè verme d’inverno erba d’estate, oppure anche come “Caterpillar fungus”, cioè fungo del bruco.

 

Storia del Cordyceps Sinensis:

 

Il Cordyceps sinensis è uno dei rimedi più utilizzati nella Medicina Tradizionale Cinese (MTC). Fungo molto raro, le sue caratteristiche camaleontiche e le sue proprietà terapeutiche hanno alimentato per millenni miti e leggende.


Esistono numerose specie di Cordyceps, come ad esempio il militaris, tuttavia quando si parla in termini di fungo medicinale si intende il sinensis.


Essendo la sua forma selvatica estremamente rara, il suo prezzo è elevatissimo, tanto che un tempo ne potevano disporre solo l’imperatore, la sua famiglia e la nobiltà. Nel 2006 il costo del Cordyceps negli Stati Uniti era di 4.500 $/Kg, nel 2008 in Tibet di circa 8000 $/kg. Attualmente dal Cordyceps sinensis dipende la maggior parte dell’economia del Tibet. L’eccezionale richiesta commerciale data dal suo enorme valore ha portato ad un’ anticipazione dei tempi di raccolta con conseguente aumento del rischio di estinzione di questa specie.


Per questo motivo organizzazioni e istituzioni governative stanno collaborando per regolamentarne la raccolta. Dal momento che in Europa è vietata l’importazione del Cordyceps in quanto specie in via di estinzione, si è trovato il modo di riprodurlo in laboratorio e di coltivarlo in colture controllate.

 

Benefici del Cordyceps sinensis:

 

Nonostante in occidente questo fungo sia conosciuto solo da pochi anni, sono già stati effettuati numerosi studi scientifici per tentare di confermare ciò che i terapeuti Cinesi già sanno da tempo.


Secondo la Medicina tradizionale Cinese, il Cordyceps esercita un effetto riequilibrante del meridiano di polmone e di rene (considerato in MTC la sede dell’energia vitale) conferendo dunque protezione ai polmoni e alle vie respiratorie e migliorando la funzionalità renale attraverso una tonificazione sia Yin che Yang. In MTC, il Cordyceps è stato utilizzato per trattare molte situazioni patologiche tra cui malattie respiratorie e polmonari, patologie renali ed epatiche, alterazione del profilo lipidico, malattie cardiovascolari ed è stato utilizzato come supporto nelle malattie oncologiche.


Il Cordyceps è un “tonico”, un rimedio per la stanchezza e la fatica, e per questo viene utilizzato per il recupero energetico e nella convalescenza dopo malattie debilitanti. È considerato inoltre un rimedio anti-aging. Ha un largo seguito che lo ritiene un afrodisiaco sia nell’uomo che nella donna e un trattamento efficace in alcuni tipi di impotenza.


In Occidente i principali utilizzatori del Cordyceps sono gli atleti e gli anziani.

 

 

Il cordyceps Sinensis per gli attleti:

 

L’uso del Cordyceps da parte degli atleti deriva dalla pubblicità derivata dalle performance delle atlete Cinesi ai Chinese National Games del 1993. Durante questi giochi le atlete hanno battuto con margini sostanziali 9 record del mondo nella corsa di resistenza (1500 – 10.000m). Inizialmente le autorità governative pensarono ad una problematica di doping, ma gli allenatori dichiararono che le prestazioni erano attribuibili all’utilizzo del Cordyceps, che determinava un aumento della resistenza e della performance senza però alcuna alterazione dei parametri ematochimici.


E’ stato clinicamente dimostrato che l’utilizzo del Cordyceps è in grado di aumentare l’ energia cellulare fino al 55% mediante il miglioramento dell’utilizzo dell’ossigeno e all’aumento della produzione di ATP. Il suo meccanismo d’azione è sostanzialmente diverso da quello di sostanze eccitanti quali la caffeina, l’efedrina e le anfetamine che vanno invece a stimolare il sistema nervoso centrale.


Nello sportivo la sua assunzione permette quindi un miglioramento della performance aerobica, di velocizzare i tempi di recupero muscolare e la clearance dell’acido lattico nonché  un’ azione anabolica a livello muscolare attribuibile a un aumento del testosterone durante l’attività fisica.


Tra gli studi effettuati in merito è di particolare interesse quello a doppio cieco recentemente effettuato presso l’Università di Pavia su un gruppo di ciclisti non professionisti: vengono descritti gli effetti sui livelli di testosterone e  cortisolo in seguito ad un integrazione fungina di Cordyceps associato a Reishi (uno dei più importanti funghi medicinali per le sue capacità adattogene), per determinarne il rapporto tra anabolismo e catabolismo . I risultati sono notevoli: l’aumento massimo di testosterone è stato del 249,5%, mentre il calo massimo di cortisolo è stato di -77,1% (vedi lo studio). Questo studio, seppur preliminare, apre la strada ad impieghi massivi del Cordyceps anche qui in occidente, non solo in ambito sportivo ma anche in quelle situazioni patologiche, come la disfunzione erettile e la riduzione della libido, dovute ad una ridotta produzione di testosterone.


L'uso del Cordyceps e del ganoderma lucidum aumentano:

 

  • ATP / Energia
  • DHEA / Testosterone
  • Potenza muscolare / Cardiaca
  • Rapidità di recupero

 


e diminuisce il Cortisolo

 

Composizione del Cordyceps Sinensis:

 

Il Cordyceps contiene una grande varietà di sostanze biologicamente attive, molto importanti dal punto di vista nutrizionale:


  • tutti gli aminoacidi essenziali;
  • le vitamine E, K, B1, B2 e B12;
  • mono-, di- e oligosaccaridi;
  • polisaccaridi (soprattutto acido cordicepico, ritenuto il piu importante componente attivo dal punto di vista terapeutico), ciclofurani, β-glucani, b-mannani;
  • proteine;
  • steroli;
  • nucleosidi e analoghi dei nucleosidi;
  • macro e microelementi (K, Na, Ca, Mg, Fe, Cu, Mn, Zn, Pi, Se, Al, Si, Ni, Sr, Ti, Cr, Ga, V, e Zr);
  • cordicepina.

Biografia:

1. Zhu J-S, Rippe J. CordyMax enhances aerobic capability, endurance performance,

and exercise metabolism in healthy, mid-age to elderly sedentary humans. Presente

at the Annual Scientific Conference of the American Physiological Society (APS).

Experimental Biology. 2004 April 17–21; Washington, DC.

2. Xu F, Huang JB, Jiang L, Xu J, Mi J. Amelioration of cyclosporine nephrotoxicity

by Cordyceps sinensis in kidney-transplanted recipients. Nephrol Dial Transplant.

1995; 10(1): 142-3.

3. Hsiu-Mei Chiang, Yu-Chi Hou, Shang-Yuan Tsai, Shih-Ying Yang, Pei-Dawn Lee

Chao, Su-Lan Hsiu, Kuo-Ching Wen. Marked Decrease of Cyclosporin Absorption

Caused by Coadministration of Cordyceps sinensis in Rats. Journal of Foo and Drug

Analysis, Vol. 13, No. 3, 2005, Pages 239-243.

4. Liu YK, Shen W. Inhibitive Effect of Cordyceps sinensis on Experimental Hepatic

Fibrosis and its Possible Mechanism- Department of Gastrointerology, the Second

Affiliate hosptial, Chongqing University of Medicial Sciences, Chongqing 400010,

Chinga World J Gastroenterol. 2003. 2003 Mar; 9(3): 529-33.

5. Zhang X, Liu YK, Shen W, ShenDM. Dynamic Influence of Cordyceps sinensis on

the Activity of Hepatic Insulinase of Experimental Liver Cirrohosis- Hepatobiliary

Pancreat Dis Int. 2004 Beb; 3(1): 99-101.

6. Santos C. Cordyceps sinensis Supplementation as Immunonutrition in Alcohol Induced

Liver Steatosis-II. Mycology News sept. 2009 Volume 1, Edition 9.

7. Wang, R.; Xie, J.; Ji, P.; Li, S.; Zhan, H.; Xia, J.; Sun, H.; Lei, L.; Yu, J.; Wang, Y.; Holliday,

J. Clinical Trial Report on Chronic Hepatitis Treatment Using Immune-assist

Brand Mushroom Extract Mixture in Conjunction with the Drug LAMIVUDINE [Epivirtm].

2002; http: /alohamedicinals. com/Hep_B_ Study2. htm.

8. Liu, C.; Xue, H. M.; Xu, L. M.; Zhao, P. Z.; Zhang, L. B.; Tang, M. G. Treatment of

22 patients with post hepatic cirrhosis with a preparation of fermented mycelia of

Cordyceps sinensis. Shanghai J. Chin. Mater. Med. 1986, 6, 30–31.

9. Greenhaff PL. Pilot Study to Investigate the Changes in Metabolic and Physiological

Parameters using Cordyceps sinensis supplementation (3 grams per day) in a

double blind, randomized format. Mycology Research Laboratories Ltd website |

www. mycologyresearch. com.

10. Zhou, J. -S.; Halpern, G.; Jones, K. The scientific rediscovery of an ancient Chinese

Herbal Medicine: Cordyceps sinensis. J. Alternat. Complement. Med. 1998,

4, 429–457.

11. Liu WC, Chuang WL, Tsai ML, Hong JH, McBride WH, and Chiang CS. Cordyceps

sinensis health supplement enhances recovery from taxol-induced leukopenia. Experimental

biology and medicine (Maywood, N. J.) 233(4): 447-55, 2008.

12. Huang BM, Hsu CC, Tsai SJ, Sheu CC, Leu SF. Effects of Cordyceps sinensis on testosterone

production in normal mouse Leydig cells. Life Sci. 2001 Oct 19; 69(22):

2593-602.

13. Hsu CC, Huang YL, Tsai SJ, Sheu CC, Huang BM. In vivo and in vitro stimulatory

effects of Cordyceps sinensis on testosterone production in mouse Leydig cells. Life

Sci. 2003 Sep 5; 73(16): 2127-36.

14. Dai G, Bao T, Xu C, Cooper R, Zhu JS. CordyMax Cs-4 improves steady-state bioenergy

status in mouse liver. J Altern Complement Med. 2001 Jun; 7(3): 231-40.

15. Wang SM, Lee LJ, Lin WW, Chang CM. Effects of a water-soluble extract of

Cordyceps sinensis on steroidogenesis and capsular morphology of lipid droplets

in cultured rat adrenocortical cells. J Cell Biochem. 1998 Jun 15; 69(4): 483-9.

16. Koh JH, Kim KM, Kim JM, Song JC, Suh HJ. Antifatigue and Antistress Effect of the

Hot-Water Fraction from Mycelia of Cordyceps sinensis. Biol Pharm Bull. 2003

May; 26(5): 691-4.

17. Zhao CS, Yin WT, Wang JY, Zhang Y, Yu H, Cooper R, Smidt C, Zhu JS. CordyMax

Cs-4 improves glucose metabolism and increases insulin sensitivity in normal rats. J

Altern Complement Med. 2002 Jun; 8(3): 309-14.

18. Koh JH, Yu KW, Suh HJ, Choi YM, Ahn TS. Activation of macrophages and the intestinal

immune system by an orally administered decoction from cultured mycelia of

Cordyceps sinensis. Biosci Biotechnol Biochem. 2002 Feb; 66(2): 407-11.

19. Yamaguchi Y, Kagota S, Nakamura K, Shinozuka K, Kunitomo M. Inhibitory effects

of water extracts from fruiting bodies of cultured Cordyceps sinensis on raised serum

lipid peroxide levels and aortic cholesterol deposition in atherosclerotic mice.

Phytother Res. 2000 Dec; 14(8): 650-2.

20. Yamaguchi Y, Kagota S, Nakamura K, Shinozuka K, Kunitomo M. Antioxidant activity

of the extracts from fruiting bodies of cultured Cordyceps sinensis. Phytother

Res. 2000 Dec; 14(8): 647-9.

21. Koh JH, Kim JM, Chang UJ, Suh HJ. Hypocholesterolemic effect of hot-water extract

from mycelia of Cordyceps sinensis. Biol Pharm Bull. 2003 Jan; 26(1): 84-7.

22. Chiou WF, Chang PC, Chou CJ, Chen CF. Protein constituent contributes to the

hypotensive and vasorelaxant activities of Cordyceps sinensis. Life Sci. 2000 Feb

25; 66(14): 1369-76.

23. Drewes SE, George J, Khan F. Recent findings on natural products with erectiledysfunction

activity. Phytochemistry. 2003 Apr; 62(7): 1019-25.

24. Kiho T, Hui J, Yamane A, Ukai S. Polysaccharides in fungi. XXXII. Hypoglycemic

activity and chemical properties of a polysaccharide from the cultural mycelium of

Cordyceps sinensis. Biol Pharm Bull. 1993 Dec; 16(12): 1291-3.

25. Kiho T, Yamane A, Hui J, Usui S, Ukai S. Polysaccharides in fungi. XXXVI. Hypoglycemic

activity of a polysaccharide (CS-F30) from the cultural mycelium of Cordyceps

sinensis and its effect on glucose metabolism in mouse liver. Biol Pharm Bull. 1996

Feb; 19(2): 294-6.

26. Kiho T, Ookubo K, Usui S, Ukai S, Hirano K. Structural features and hypoglycemic

activity of a polysaccharide (CS-F10) from the cultured mycelium of Cordyceps

sinensis. Biol Pharm Bull. 1999 Sep; 22(9): 966-70.

27. Bok JW, Lermer L, Chilton J, Klingeman HG, Towers GH. Antitumor sterols from the

mycelia of Cordyceps sinensis. Phytochemistry. 1999 Aug; 51(7): 891-8.

28. Zhou DH, Lin LZ. [Effect of Jinshuibao capsule on the immunological function of 36

patients with advanced cancer]. Zhongguo Zhong Xi Yi Jie He Za Zhi. 1995 Aug;

15(8): 476-8.

29. Chen YJ, Shiao MS, Lee SS, Wang SY. Effect of Cordyceps sinensis on the proliferation

and differentiation of human leukemic U937 cells. Life Sci. 1997; 60(25):

2349-59.

30. Nakamura K, Yamaguchi Y, Kagota S, Kwon YM, Shinozuka K, Kunitomo M. Inhibitory

effect of Cordyceps sinensis on spontaneous liver metastasis of Lewis lung

carcinoma and B16 melanoma cells in syngeneic mice. Jpn J Pharmacol. 1999 Mar;

79(3): 335-41.

31. Gong HY, Wang KQ, Tang SG. [Effects of cordyceps sinensis on T lymphocyte

subsets and hepatofibrosis in patients with chronic hepatitis B] Hunan Yi Ke Da Xue

Xue Bao. 2000 Jun 28; 25(3): 248-50.

32. Liu YK, Shen W. Inhibitive effect of cordyceps sinensis on experimental hepatic fibrosis

and its possible mechanism. World J Gastroenterol. 2003 Mar; 9(3): 529-33.

33. Kuo YC, Tsai WJ, Wang JY, Chang SC, Lin CY, Shiao MS. Regulation of bronchoalveolar

lavage fluids cell function by the immunomodulatory agents from Cordyceps

sinensis. Life Sci. 2001 Jan 19; 68(9): 1067-82.

34. Nishizawa K, Torii K, Kawasaki A, Katada M, Ito M, Terashita K, Aiso S, Matsuoka

M. Antidepressant-like effect of Cordyceps sinensis in the mouse tail suspension

test. Biological & Pharmaceutical Bulletin, 2007 Sep; Vol. 30 (9), pp. 1758-62.

35. Li Y, Xue WJ, Tian PX, Ding XM, Yan H, Pan XM, Feng XS. Clinical application of

Cordyceps sinensis on immunosuppressive therapy in renal transplantation. Transplantation

Proceedings 2009 Jun; Vol. 41 (5), pp. 1565-9.

36. Jordan JL, Hirsch GM, Lee TD. C. sinensis ablates allograft vasculopathy when use

as an adjuvant therapy with cyclosporin A. Transplant Immunology 2008 Jul; Vol.

19 (3-4), pp. 159-66.

37. Ding C, Tian P, Jia L, Li Y, Ding X, Xiang H, Xue W, Zhao Y. The synergistic effects

of C. Sinensis with CsA in preventing allograft rejection. Frontiers In Bioscience: A

Journal And Virtual Library, 2009; Vol. 14, pp. 3864-71.

DXN Facebook Share Condividi su Facebook

© Copyright DXN Europe 2009.